Mio marito mi offende con le parole come comportarsi

L'abuso verbale è uno dei tanti tipi di abuso nelle relazioni, e non differisce molto dall'abuso fisico, perché anche se non provoca segni fisici, lascia dei sequel.

Quando la relazione diventa tossica, le parole che tuo marito usa di solito cambiano gradualmente da cose dolci a volgarità e critiche costanti.

Questo non è un comportamento accettabile e non dovresti mai tollerare abusi verbali da parte di tuo marito, in quanto privo di giustificazione.

Mio marito mi offende con le parole come comportarsi

Quando tuo marito ti offende con le parole, devi prima agire con calma e rimanere in silenzio, aspettando che si calmi per potergli parlare e spiegargli quanto ti fa male.

Non dovresti mai agire in modo aggressivo o rispondere agli insulti con altri insulti, poiché ciò non farebbe che peggiorare la situazione e renderlo più nervoso.

Cerca di avere una conversazione calma e rilassata con lui, parlando lentamente e con rispetto.

Esempio di cosa dire;

  • Amore mio, so che mi ami, e so anche che non è facile affrontare i problemi che hai. Ma voglio che tu sappia che sono qui per aiutarti, non per sfogare la tua rabbia su di me. Mi fa molto male quando mi dici parole offensive. E non posso più vivere in questa situazione, quindi ti chiedo di fare uno sforzo per fermarla.
  • Marito mio, so di aver commesso un errore e ti fa dire queste cose, ma ti chiedo di imparare a esprimere le tue frustrazioni con me in modo rispettoso. So che va bene essere sconvolti o addirittura arrabbiati a volte. Ma il modo in cui esprimiamo quel fastidio conta davvero. Se vogliamo essere ascoltati, dobbiamo imparare a parlarci con rispetto”.

Se la conversazione non funziona, chiedi aiuto a un familiare, alla chiesa o a un amico intimo.

Come comportarsi quando tuo marito ti offende

Il matrimonio non può prosperare in un ambiente di mancanza di rispetto e insulti, e nessuno merita di essere umiliato dal proprio marito.

  1. Avvicinati a tuo marito per parlare in un momento in cui è calmo; Chiedi è un buon momento per parlare e, in caso contrario, stabilisci un momento in cui parlare. Cerca di mantenere la calma e di essere in grado di pensare chiaramente quando parli. Scegli un momento in cui nessuno dei due è stanco o di cattivo umore.
  2. Inizia a dire cose buone su di lui; cInizia la conversazione con qualcosa che apprezzi di tuo marito, come un complimento. Ad esempio, puoi dire qualcosa del tipo: "So che ami me e i bambini e che faresti qualsiasi cosa per la tua famiglia”. O, "Apprezzo quanto lavori duramente per nutrirci e prenderti cura di noi”. 
  3. Sii specifico su ciò che hai sentito da lui e su come ti senti. Fai buon uso dei messaggi in prima persona. Per esempio: "Spesso mi sento non apprezzato e non amato quando mi dici certe cose." Se questo accade davanti ai tuoi figli o ad altre persone, dì che va bene. imbarazzante ou vergognoso per te. Potrebbe essere necessario fornire loro un esempio di ciò che ti ha detto che non ti è piaciuto. Descrivi l'ultimo incidente e l'effetto che ha avuto su di te.
  4. Stabilisci dei limiti. Fai sapere al tuo coniuge che se continua a ignorare i segnali di pericolo e continua a offenderti, lo guarderai e basta. Non minacciare il tuo coniuge di divorzio. Stabilisci dei limiti per proteggerti, non per punire gli altri.

Lo scopo di questa conversazione con tuo marito è aiutarlo a capire che ti sta denigrando e l'effetto negativo che questo ha sui suoi sentimenti.

CEO e fondatore di Noticiar Moz, ama scrivere articoli per aiutare le persone con problemi quotidiani. Laureato in Informatica all'ITC nel 2018. Scrive di tutto e condivide le sue conoscenze con il mondo.