Ricostruita dopo la guerra in tempi record, l'industria giapponese ha sempre fatto affidamento innovazione tecnologica per superare le avversità.

La terra del sol levante ha un rapporto decennale con l'innovazione. Dalla sua rinascita dopo la seconda guerra mondiale, il Giappone ha un progetto per il futuro della tecnologia.

Avviato negli anni '1950 e fortemente basato sull'industrializzazione del Paese, il piano di ripresa post-conflitto si basava su ingenti investimenti nelle imprese giapponesi e, soprattutto, nella qualificazione dei loro cittadini.

Il campo della robotica è uno dei più importanti del Giappone, non è un caso che il Paese sia il riferimento numero uno al mondo quando si parla di robotica.

Robot con 'pelle umana' creato in Giappone

Robot con 'pelle umana' creato in Giappone
Robot con 'pelle umana' creato in Giappone

Un dito robotico ricoperto di pelliccia tessuto artificiale cresciuto da cellule viventi è stato sviluppato con successo da un gruppo di scienziati guidati da Shoji Takeuchi, professore di ingegneria meccanica all'Università di Tokyo.

La pelle può essere rigenerata se danneggiata. Ciò probabilmente porterà allo sviluppo di robot la cui pelle ha una consistenza simile a quella umana.

Il dito del robot ha un diametro di circa 1 cm e una lunghezza di 5 cm. La sua superficie è ricoperta di cellule epiteliali umane coltivate.

Gli scienziati hanno sviluppato il metodo di coltura per produrre due parti diverse che compongono la pelle: l'epidermide per la superficie e il derma sottostante.

La buccia coltivata ha uno spessore di 1,5 mm. È abbastanza forte da non rompersi anche se il dito è piegato o allungato in una qualsiasi delle sue tre nocche. Se la superficie è tagliata o danneggiata, la pelle può ripararsi avendo un foglio di collagene incollato ad esso ed essendo immerso in una soluzione coltivata.

La pelle non è destinata all'uso a lungo termine perché manca di vasi sanguigni per fornire nutrimento.

Pubblicità

"Vorremmo migliorarlo aggiungendo nervi e vasi sanguigni in futuro", ha affermato Takeuchi.

 

Fonte: Yomiuri